Promosso da:
Partner istituzionale:
In collaborazione con:

news

STORIE DI COOPERATIVE

Era il 21 ottobre, 1971 quando a Terrasini il movimento cooperativo inaugurava il villaggio Città del mare. All'epoca il villaggio aveva caratteristiche fortemente innovative, del tutto assenti nell'offerta turistica italiana: per dimensioni (oltre 2.000 posti letto), per la qualità dei servizi fra cui aveva un ruolo fondamentale l'animazione, per la tipologia di attrattive (il famoso Toboggan), per la stessa missione dell'investimento: favorire la vacanza dei lavoratori, dei soci delle cooperative, delle loro famiglie, in una parola, il turismo sociale praticato. A distanza di quarant'anni alcuni valori sono rimasti inalterati e sono ancora attuali; Città del Mare si offre al mondo cooperativo, al mondo del lavoro, ma anche agli studenti, agli abitanti della Sicilia, oltre che agli stranieri, russi, francesi, scandinavi e di altri paesi. Negli anni il territorio, inizialmente brullo, sassoso e disabitato, è diventato uno splendido parco in cui si combinano piante autoctone con altre essenze di provenienza diversa; una vegetazione rigogliosa, fiorita, ricca di profumi, con tratti di spettacolarità, in cui matura persino la frutta, fichi, nespole, fichi d'India, carrube, oltre agli olivi. Attorno al villaggio sono nati piccoli centri abitati, sono state costruite ville e case, aperti piccoli alberghi, ristoranti, agriturismi, spesso ad opera di ex dipendenti di Città del Mare che, dopo aver imparato il mestiere, hanno avviato attività autonome. Città del Mare si trova in una posizione eccellente per visitare la Sicilia, almeno quella occidentale; prossima all'aeroporto di Palermo, consente di raggiungere con facilità siti di grande interesse turistico come lo stesso capoluogo, Monreale, Segesta, Erice, Selinunte, la Valle dei Templi. Gode di una vista spettacolare sul Golfo di Castellammare, con tramonti di incredibile bellezza. Dopo la cessione ad una società privata ha vissuto anni di declino, ma ora, Città del Mare, riacquistata da una cordata di cooperative siciliane, affiancate da Coopfond e alleate con alcuni imprenditori privati, sta vivendo un autentico rinascimento. Già nel corso del 2011 sono stati realizzati alcuni investimenti leggeri che però hanno avviato il processo di riqualificazione: il riscaldamento della piscina olimpionica, il trasporto via mare verso la spiaggia privata che nel frattempo è stata bonificata e riorganizzata; il recupero del Percorso Natura. Migliorata la ristorazione, maggiormente curata l'accoglienza e l'assistenza agli ospiti, ed elaborato un piano generale di ristrutturazione che porterà ad una maggiore qualità degli alloggi, e al potenziamento degli impianti e dei servizi rivolti alle pratiche sportive, alla convegnistica, al fitness, al commercio, agli spettacoli, mentre un'area sarà dedicata al turismo per le scuole con i laboratori didattici. Città del Mare manterrà la sua vocazione cosmopolita, ma vuole essere percepita anche dai Siciliani come un luogo che prioritariamente appartiene a loro, un luogo di riposo, di incontro, di divertimento. il villaggio, pur mantenendo i suoi tratti originali e la sua vocazione, si apre alla innovazione, alla sostenibilità ambientale, sociale e culturale, alla massima diversificazione del prodotto, come richiede oggi il mercato, sempre più attento, esigente e critico.

Con il patrocinio di:
© Consorzio Italia Holiday
EMAIL: info@bitac.org
TEL 035-222901